Banca del Fucino, prosegue la campagna di reclutamento della divisione private banking

Banca del Fucino LogoProsegue la campagna di reclutamento della divisione private banking di Banca del Fucino con due nuovi ingressi.

Si tratta di Alessandro Barreca, proveniente da Banca Sella Private Banking e con precedenti esperienze in Banca Patrimoni Sella & C., Banco Desio Lazio, Banca Popolare di Roma, Gruppo Banca Etruria; e Emanuela Lombardi Leonardi, in arrivo da Deutsche Bank e in passato gestore private presso Banco di Sardegna e referente su Roma per conto di Arca Assicurazioni.

L’ingresso di Barreca e Lombardi Leonardi, accreditati con un portafoglio di circa 40 milioni di euro ciascuno, fa seguito a quello di altri 7 professionisti, entrati in Banca del Fucino negli ultimi 8 mesi, e porta a 15 il numero dei private bankers attualmente dipendenti della Banca, con una raccolta netta totale da inizio 2015 di oltre 400 milioni di euro.

Alessandro Barreca e Emanuela Lombardi Leonardi, spiega una nota, saranno operativi presso la nuova sede aperta nel cuore del quartiere romano Parioli-Pinciano in Via Po, interamente dedicata ai clienti private.

“I private bankers reclutati fino a oggi evidenziano elevate doti di relazione e portafogli gestiti importanti – ha sottolineato Salvatore Pignataro, vice direttore generale di Banca del Fucino e responsabile della divisione private banking -. Si sta tanto parlando di robo-advisor, ovvero dell’automazione della consulenza, ma noi crediamo che la tecnologia non possa sostituire il professionista. La nostra scelta è di andare nella direzione opposta perché siamo convinti che il cliente private desideri ritrovare quel rapporto umano che un tempo caratterizzava il legame banca-cliente”.

Banca del Fucino, prosegue la campagna di reclutamento della divisione private banking ultima modifica: 2015-07-16T15:00:20+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: