Banca del Fucino, Salvatore Pignataro nominato vice direttore generale e responsabile della divisione private

Banca del Fucino LogoBanca del Fucino prosegue la crescita nel private banking con l’ingresso e la nomina di Salvatore Pignataro a vice direttore generale e responsabile della divisione private.

La divisione, inoltre, si rafforza con l’ingresso di 3 nuovi banker, che saliranno a 20 entro la fine del 2015.

Pignataro, spiega una nota, ha 54 anni, proviene da un’esperienza di oltre 20 anni in Ubi Banca dove ha ricoperto molteplici ruoli in area finanza e ha partecipato alla start up di Ubi Banca Private Investment, come responsabile private banking. Precedentemente, dal 1981 al 1989, è stato Responsabile Ufficio Gestioni Patrimoniali in Unicredit (a quel tempo Cassa di Risparmio di Torino).

Fanno il loro ingresso nell’istituto anche un gruppo di tre private banker tutti provenienti dalla stessa realtà, con una lunga e comprovata esperienza nel settore, che sono in forza presso la sede Private di Roma di Banca del Fucino, situata nel Palazzetto Baschenis Borghese di Via Tomacelli,107

Tali nuovi ingressi sono in linea con il programma di crescita della Divisione Private che prevede,  per la fine del 2015, di attestarsi su 20 banker. Si tratta di:

Stefania Del Giudice, inizia la sua carriera nel 2000 in Banca Steinhauslin del gruppo MPS, nel 2004 è assunta in Ubi Banca Private Investment. È accreditata di un portafoglio clienti di oltre 100 milioni di euro.

Riccardo Mazzoni, proviene da Ubi Banca Private Investment dove operava presso la filiale Private di Roma Parioli. Accreditato per un portafoglio superiore a 100 milioni di euro.

Simone Pierotti, inizia la sua carriera in Banca MPS nel 1997, nell’area Private Banking e, successivamente, nell’anno 2006, è assunto in Ubi Banca Private Investment, filiale Private di Roma. Accreditato per un portafoglio di oltre 90 milioni di euro.

“Nel prossimo triennio, Banca del Fucino ha in programma un importante piano di sviluppo nel settore, che seguirà sia linee interne sia esterne: con l’assunzione di nuovi banker, selezionati professionisti, di grande esperienza, che si posizionino in una fascia alta di clientela, con un portafoglio medio di circa 80 milioni di euro; tutto accompagnato dalla valorizzazione delle professionalità interne”, ha spiegato Pignataro.

Banca del Fucino, Salvatore Pignataro nominato vice direttore generale e responsabile della divisione private ultima modifica: 2014-12-09T13:12:48+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: