Banca del Fucino, sanzioni amministrative pecuniarie per 350.000 euro

Banca del Fucino LogoLa Banca d’Italia ha disposto sanzioni amministrative pecuniarie per un valore di 350.000 euro nei confronti della Banca del Fucino.

Di seguito un estratto del provvedimento della Banca d’Italia

CONSIDERATO che la Banca d’Italia ha accertato, nei confronti della Banca del Fucino Spa, le irregolarità di seguito indicate:
– carenze nell’organizzazione, nei controlli e nel processo del credito e connessi riflessi sulla situazione patrimoniale (art. 53, co. 1, lett. b) e d), TUB; art. 53bis, co.1, lett. d), TUB; Tit. V, Cap. 7, Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche, Circ. 263/06; Parte I, Tit. IV, Cap.li 1 e 3 Circ. 285/13);

CONSIDERATO che le suddette irregolarità sono state contestate alla Banca del Fucino Spa, nella persona del legale rappresentante pro-tempore, secondo le formalità previste dall’art. 145 TUB;

CONSIDERATI le deduzioni presentate nel corso dell’istruttoria e ogni altro elemento istruttorio;

VISTA la nota (omissis) con cui il Servizio Coordinamento e Rapporti con l’Esterno della Vigilanza, in osservanza del principio della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie rispetto all’irrogazione della sanzione, fissato dall’art. 24 della l. n. 262/2005, ha proposto al Direttorio l’applicazione, nei confronti della Banca del Fucino Spa, di una sanzione amministrativa pecuniaria ex art. 144 TUB, trasmettendo i relativi atti;

VISTA la nota (omissis) con cui il Servizio Coordinamento e Rapporti con l’Esterno della Vigilanza ha trasmesso alla Banca del Fucino Spa la proposta di sanzione e i relativi allegati;

VISTE le ulteriori osservazioni presentate dalla Banca del Fucino Spa in merito alla proposta del Servizio Coordinamento e Rapporti con l’Esterno della Vigilanza;

VISTO il parere dell’Avvocato Generale (omissis);

VISTA la delibera del Direttorio (omissis);

LA BANCA D’ITALIA

ESAMINATI gli atti del procedimento, valutato che le ulteriori osservazioni non sono idonee a superare la proposta del Servizio Coordinamento e Rapporti con l’Esterno della Vigilanza e ritenuto, quindi, che sussistono gli estremi per l’irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria, per le ragioni illustrate nella delibera (omissis);

alla Banca del Fucino Spa sia inflitta, ai sensi dell’art. 144 TUB e per le irregolarità sopra indicate, la sanzione amministrativa pecuniaria di € 350.000.

Banca del Fucino, sanzioni amministrative pecuniarie per 350.000 euro ultima modifica: 2018-07-25T11:04:52+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: