Banca di Valle Camonica, utili su del 38,7% nel primo semestre

Banca di valle Camonica LogoIl consiglio di amministrazione della Banca di Valle Camonica ha approvato la relazione semestrale 2015, chiusa con un utile netto di 4,01 milioni di euro, in aumento rispetto ai 2,89 milioni dell’anno precedente (+38,7%). La crescita della Banca, si legge in una nota, è testimoniata anche dal flusso netto positivo di 500 nuovi clienti registrato nel corso del semestre, che porta a 78.270 la base complessiva della clientela.

A livello patrimoniale, nonostante il perdurare di un contesto economico non certo favorevole, gli impieghi ammontano a 1,792 miliardi di euro (+ 0,72%) rispetto a fine 2014, a testimonianza del sostegno che la Banca non ha fatto mancare alle piccole/medie aziende ed alle famiglie a cui sono stati erogati oltre 118 milioni di euro nel corso del primo semestre (+ 21,3%) rispetto al primo semestre del 2014. In evidenza le performance delle erogazioni alle famiglie (mutui e prestiti personali) per 34,4 milioni (+18,3%).

I mezzi amministrati della clientela ammontano a 3,038 miliardi di euro, in lieve flessione dello 0,8% rispetto alle consistenze di fine 2014.

La raccolta diretta è risultata pari a 1,430 miliardi di euro, in flessione dell’8,7% rispetto al valore di fine 2014. La raccolta indiretta, ai valori di mercato, passata da 1,495 miliardi a 1,609 miliardi di euro (+ 7,6%) all’interno di questa voce significativo è stato il contributo dato dal Risparmio Gestito e Assicurativo cresciuto del 15,2%. Banca di Valle Camonica vede confermata la propria solidità patrimoniale: l’indicatore CET 1 si è attestato al 12,02%, superando gli standard richiesti dagli organismi nazionali ed internazionali.

Con riferimento ai risultati economici, i proventi operativi si sono attestati a 33,9 milioni di euro, in crescita del 2,91% rispetto al dato al 30 giugno 2014 per effetto dell’andamento positivo del margine d’interesse (+ 5,61 %) e della sostanziale stabilizzazione dell’apporto commissionale. Gli oneri operativi ammontano a 20,4 milioni di euro, in contrazione dello 0,50% rispetto all’analogo periodo precedente. Le rettifiche nette per deterioramento crediti sono state pari a 6,8 milioni di euro rispetto ai 7,1 milioni dello stesso semestre dell’anno precedente. Complessivamente il costo del credito si attesta allo 0,76%, sostanzialmente invariato rispetto al periodo di raffronto.

La Banca è operativa con 66 sportelli distribuiti in 4 province: Brescia, Bergamo, Sondrio e Como. Il Presidente e il Consiglio di Amministrazione si uniscono alla Direzione Generale nel ringraziare tutti i collaboratori per la fattiva opera svolta e per l’impegno profuso che hanno consentito alla Banca di essere vicina alla propria Clientela e ai territori di Valle Camonica, Franciacorta e Valtellina.

Leggi il comunicato

Banca di Valle Camonica, utili su del 38,7% nel primo semestre ultima modifica: 2015-08-08T13:52:29+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: