Banca d’Italia, proroga della procedura di amministrazione straordinaria dell’Istituto per il Credito Sportivo

Banca d'Italia Logo UltimoCon nota del 3 agosto il commissario straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo – Ente di Diritto Pubblico (Ics) ha chiesto, con il parere favorevole del comitato di sorveglianza, una proroga breve della procedura, in scadenza il prossimo 1° settembre, ai sensi dell’art. 70, comma 6, del Testo unico bancario (T.u.b.) nel testo vigente prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. 16 novembre 2015, n. 181, come previsto dall’art. 3, comma 3, del medesimo decreto.

A sostegno dell’istanza, il commissario straordinario ha rappresentato che, a seguito della definitiva approvazione del nuovo statuto dell’ente da parte dei ministeri competenti per la vigilanza nonché del nulla osta alla restituzione alla gestione ordinaria comunicato dalla Banca d’Italia, si è in attesa della definizione dell’iter di ricostituzione degli organi aziendali; quest’ultima avverrebbe con ogni probabilità in data successiva alla prossima scadenza della procedura.

Tenuto conto delle motivazioni addotte dal commissario straordinario e del parere favorevole del comitato di sorveglianza, ritenuto altresì necessario che nelle more della nomina dei nuovi organi statutari sia garantita la regolare prosecuzione dell’operatività, si dispone la proroga breve della procedura di amministrazione straordinaria, ai sensi dell’art. 70, comma 6, del T.u.b., come sopra richiamato, con decorrenza dal 1° settembre 2017 e per un termine di due mesi.

Banca d’Italia, proroga della procedura di amministrazione straordinaria dell’Istituto per il Credito Sportivo ultima modifica: 2017-08-25T10:54:45+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: