Banca d’Italia, il sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia

La quota di agenzie che nei mesi primaverili hanno venduto almeno un immobile è rimasta invariata, al 69,3%; a una flessione nelle regioni settentrionali si è contrapposto un aumento registrato in quelle del Centro.
Invariato anche il margine di riduzione dei prezzi di vendita stabile intorno al 12%: alla flessione registrata nelle aree urbane (all’11,3%, dal 12% nella precedente rilevazione) si è contrapposto un modesto aumento in quelle non urbane (al 12,6%, dal 12,1). Si conferma appena superiore ai 7 mesi il tempo medio di completamento dell’incarico.

LEGGI IL SONDAGGIO COMPLETO

Banca d’Italia, il sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia ultima modifica: 2011-08-24T20:57:55+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: