Banca d’Italia: nel 2019 banconote false ritirate dalla circolazione in calo del 17%

17

Banca d'Italia, logoNel secondo semestre del 2019 la Banca d’Italia ha riconosciuto false 46.470 banconote ritirate dalla circolazione (-13,5% rispetto allo stesso periodo del 2018). Con riferimento all’intero anno, si registra una riduzione di quasi il 17%.

A livello globale, nel secondo semestre del 2019 sono state ritirate dalla circolazione 308.000 banconote (+17,6% rispetto al secondo semestre 2018; – 0,7 per cento per l’intero anno), la maggior parte delle quali (96,4%) rinvenute in Paesi dell’area euro.

I tagli più falsificati continuano a essere quelli da 20 euro e da 50 euro, che rappresentano oltre il 70% delle falsificazioni.

Nell’ambito delle contraffazioni esaminate, si è osservato un aumento di quelle di bassa qualità, che riproducono in maniera non accurata le caratteristiche di sicurezza.

Per ulteriori dettagli si rimanda al comunicato stampa pubblicato sul sito della Banca Centrale Europea.

La Banca d’Italia, le altre banche centrali nazionali dell’Eurosistema e la Banca Centrale Europea, in stretto contatto con le Forze dell’Ordine, tengono sotto costante controllo l’andamento delle falsificazioni.