Banca d’Italia, nota agli intermediari sulla modifica unilaterale delle condizioni contrattuali

1

Banca d'Italia Logo UltimoLa Banca d’Italia ha pubblicato una nota relativa alla modifica unilaterale delle condizioni contrattuali. Nella nota si sottolinea che gli intermediari sono invitati a riesaminare analiticamente, nell’ambito di un’apposita riunione congiunta degli organi di gestione e controllo e con il coinvolgimento della funzione di compliance, la coerenza delle manovre unilaterali decise a partire da gennaio 2016 con il complessivo quadro di riferimento in materia di modifiche unilaterali.

Nel caso vengano riscontrate incoerenze, sottolinea Palazzo Koch, andranno adottate le opportune iniziative correttive, inclusa se del caso la restituzione delle somme già percepite.

Le eventuali iniziative di rimedio formeranno oggetto di comunicazione alla Banca d’Italia, da inviare entro il 31 maggio 2017 all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected] Le modifiche unilaterali adottate ai sensi dell’art 118 del T.u.b. sono soggette ai controlli previsti dall’art. 128 del medesimo Testo unico.