Banca d’Italia, precisazioni sugli intermediari abilitati a rilasciare garanzie al pubblico

Banca Italia LogoIn relazione alla crescente richiesta di notizie riguardanti gli intermediari abilitati al rilascio di garanzie al pubblico, la Banca d’Italia ha pubblicato ulteriori chiarimenti sulla materia. Palazzo Koch ricorda che i soggetti abilitati ad essere garanti sono solo le assicurazioni, le banche, le vecchie finanziarie 107 (dal numero dell’articolo del Testo Unico Bancario) iscritte nell’elenco speciale e i confidi 107. Accanto ad essi, spiega la Banca d’Italia, ci sono altri intermediari, iscritti in elenchi tenuti dalla Banca d’Italia, che però non possono rilasciare garanzie finanziarie. È il caso delle vecchie finanziarie 106, nessuna delle quali ha attualmente l’attestazione rilasciata da Banca d’Italia per queste garanzie, e i confidi minori, quelli che possono prestare soltanto garanzie collettive dei fidi, ossia garanzie rilasciate alle piccole e medie imprese associate per consentire l’accesso al credito di banche e intermediari finanziari.

Leggi la comunicazione della Banca d’Italia

 

Banca d’Italia, precisazioni sugli intermediari abilitati a rilasciare garanzie al pubblico ultima modifica: 2015-07-29T16:20:33+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: