Banca d’Italia: prestiti a imprese e famiglie in contrazione. Le banche preferiscono Bot e Btp

Per l’istituto di Palazzo Koch, nei portafogli delle banche ci sono attualmente circa 362 miliardi contro i 290 di un anno prima. La scelta delle banche è stata quella di sostenere le aste del Tesoro e le quotazioni sul secondario dei titoli italiani, un impegno che le banche hanno assunto assieme a fondi e assicurazioni nazionali e retail (che secondo alcune stime a febbraio detengano rispettivamente altri 347 e 188 miliardi di euro di Bot, Btp e Ctz).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Banca d’Italia: prestiti a imprese e famiglie in contrazione. Le banche preferiscono Bot e Btp ultima modifica: 2013-05-20T08:32:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: