Banca d’Italia, riduzione di stipendio per i vertici

Banca Italia LogoLa Banca d’Italia ha stabilito di ridurre gli stipendi dei membri del Direttorio della Banca d’Italia, adeguandoli autonomamente ai tetti stabiliti dal Consiglio superiore dell’istituto, anche alla luce del decreto che fissa a 240.000 euro il limite al trattamento economico annuo nella pubblica amministrazione. Un vincolo che Via Nazionale non sarebbe comunque tenuta a rispettare.

Al governatore Ignazio Visco andrà una remunerazione onnicomprensiva lorda di 450.000 euro rispetto ai precedenti 495.000, mentre il direttore generale Salvatore Rossi guadagnerà 400.000 euro anziché 450.000. Stipendio invariato a 315.000 euro per i tre vicedirettori generali.

Al 31 dicembre 2013 i dipendenti di Banca d’Italia risultano 7.027. La voce stipendi ed emolumenti ammontava a circa 599 milioni oltre a oneri previdenziali per circa 155 milioni e altre spese relative al personale per 47,1 milioni.

Leggi la delibera del Consiglio superiore

Banca d’Italia, riduzione di stipendio per i vertici ultima modifica: 2014-11-27T10:43:35+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: