Banca Etica, nell’ambito di “Fa La Cosa Giusta” presentazione in anteprima dell’accordo con il Consorzio assicurativo etico e solidale

Banca Popolare Etica LogoNell’ambito di Fa’ la cosa giusta, in programma a Fieramilanocity dal 18 al 20 marzo, sarà presentato in anteprima l’accordo di collaborazione tra Banca popolare Etica e Caes, Consorzio assicurativo etico solidale.

Le due organizzazioni, nate dal Terzo Settore, sono oggi punto di riferimento di persone, organizzazioni non profit e imprese responsabili che desiderano cogliere innovative opportunità di sostenibilità nelle proprie scelte bancarie ed assicurative.

L’accordo, informa una nota, prevede un’attività di promozione reciproca e la possibilità per i soci di Banca popolare Etica, in occasione del lancio della collaborazione e per tutto il 2016, di accedere alle polizze assicurative di Caes con tariffe agevolate. Non solo: per ogni polizza stipulata da soci o clienti della prima banca italiana interamente ispirata ai principi della finanza etica, verranno versati 2 € nel fondo di garanzia “Sostieni impresa”, realizzato in collaborazione con Libera e Fondazione Antiusura Interesse Uomo per facilitare l’accesso al credito di imprese giovanili e per promuovere l’occupazione e la dignità del lavoro.

In Banca Etica e in Caes abbiamo scelto la forma cooperativa, perché crediamo nei valori della trasparenza, della mutualità, dell’equità – ha sottolineato Alessandro Messina, direttore di Banca Etica -. Siamo al servizio di persone, organizzazioni e imprese che si riconoscono in un modello economico, sociale e ambientale sostenibile. Da oggi promuoviamo insieme una filiera di prodotti e servizi che supportano l’economia reale, promuovono il benessere delle comunità e sono contrari a logiche meramente speculative. Un ulteriore passo avanti a beneficio di chi vuole scegliere un uso responsabile del denaro“.

Oggi Caes offre una gamma completa di prodotti assicurativi per privati, imprese, cooperative e associazioni – ha aggiunto Gianni Fortunati, direttore di Caes -. Rappresentiamo un modello alternativo al sistema assicurativo tradizionale: riteniamo che la polizza assicurativa sia uno strumento di prevenzione al disagio e debba ritornare ad avere una valenza sociale, anche per il consum-attore, facciamo della trasparenza un valore aggiunto, offriamo coperture assicurative che garantiscono tutte le attività delle organizzazioni. La collaborazione con Banca Etica è motivo di orgoglio e ci permette di proporci come partner di una filiera di prodotti e servizi etici“.

A Fa’ la cosa giusta sarà possibile conoscere le opportunità che scaturiscono da questo accordo presso lo stand di Banca Etica e Piazza Caes, uno spazio-convegni a disposizione del consorzio. In programma anche due incontri pubblici, presso Piazza Caes nel padiglione 4 dove incontrare i responsabili delle due organizzazioni: sabato 19 marzo alle ore 11 e domenica 20 marzo alle ore 14.

Banca Etica, nell’ambito di “Fa La Cosa Giusta” presentazione in anteprima dell’accordo con il Consorzio assicurativo etico e solidale ultima modifica: 2016-03-17T13:16:34+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: