Banca Etruria, resoconto intermedio di gestione

Si conferma la crescita gli aggregati patrimoniali  e delle principali grandezze economiche del gruppo Banca Etruria, che alla fine del terzo trimestre dell’anno ha rafforzano il percorso delineato dal piano industriale in termini di crescita degli aggregati patrimoniali, con un focus particolare sulla raccolta da clientela rapportata alla posizione interbancaria.

Il patrimonio netto consolidato è risultato pari a 710,5 milioni (+1,4%) e i crediti verso la clientela hanno fatto registrare un aumento del 5,8%, con 7.493,9 milioni di euro. Secondo i dati contenuti nel resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009 Banca Etruria ha confermato il proprio sostegno ai territori serviti attraverso un’attività di concessione di credito e con il mantenimento, nei primi nove mesi dell’anno, della possibilità di accesso ai finanziamenti da parte di imprese e famiglie, “come dimostrano gli oltre 3.900 nuovi affidamenti concessi nel 2009 alle imprese e gli 11.700 alle famiglie, per oltre un miliardo e cento milioni di euro interamente ricaduti sui territori serviti”. Sempre per favorire l’accesso al credito, l’Istituto ha aderito a oltre 250 convenzioni con i Consorzi Fidi e Associazioni di Categoria destinate alle Piccole e Medie Imprese.

Piano Industriale 2009-2011

Nell’attuale contesto congiunturale, il Piano Industriale 2009-2011 si focalizza su logiche di gestione orientate all’ottimizzazione della capacità industriale complessiva di gruppo, con particolare riguardo allo sviluppo della produttività e della redditività della rete commerciale, al mantenimento della qualità dell’attivo attraverso un attento monitoraggio del portafoglio crediti, alla definizione di strategie mirate per le società controllate e a un più attento presidio dei costi operativi.

Per ulteriori dettagli: www.bancaetruria.it

Banca Etruria, resoconto intermedio di gestione ultima modifica: 2009-11-13T13:23:46+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: