Banca Generali, in netta accelerazione la raccolta ad ottobre: €161 milioni, €490 milioni da inizio anno

La raccolta netta totale del gruppo Banca Generali nel mese di ottobre 2009 è risultata pari a €161 milioni, di cui €53 milioni realizzati da Banca Generali e €108 milioni da Banca BSI Italia.

Dall’inizio dell’anno la raccolta netta totale ha raggiunto i €490 milioni, di cui €374 milioni realizzati da Banca Generali e €116 milioni da Banca Bsi Italia.

I dati di ottobre presentano una netta accelerazione sul fronte dei volumi rispetto ai mesi precedenti per effetto sia della ripresa dell’attività dopo la pausa estiva sia dei buoni rendimenti realizzati dall’intera gamma di prodotti offerti dal gruppo, che hanno fatto da potente volano per l’attività della rete.
I dati del mese evidenziano ancora una volta l’ottimo momento per i prodotti di risparmio gestito, che hanno raccolto €123 milioni nel mese, con un cumulato da inizio anno pari a €655 milioni. A questo risultato hanno contribuito in misura determinante le sicav lussemburghesi, e in particolare BG Selection Sicav che da sola ha raccolto €95 milioni nel mese, anche grazie al successo dei nuovi fondi di fondi monobrand che sono stati lanciati a partire dallo scorso giugno.

Da inizio anno nel complesso le sicav lussemburghesi hanno raccolto €458 milioni.
Si conferma estremamente brillante la nuova produzione assicurativa pari a €110 milioni nel mese per un cumulato da inizio anno pari a €666 milioni. La raccolta assicurativa si è concentrata in particolare su BG Valore, la polizza tradizionale lanciata ad inizio 2009, la cui gestione separata Concreta investe in misura preponderante in corporate bond.

Ai dati di raccolta del mese ha contribuito per qualche decina di milioni il rimpatrio di capitali legati allo scudo fiscale-ter. L’ammontare dei capitali rimpatriati, peraltro alle sue battute iniziali, è dettato dalla tempistica relativa alle procedure amministrative previste e soprattutto dai tempi che sono richiesti per il trasferimento dei capitali dai paesi di provenienza. In considerazione delle centinaia di operazioni di rimpatrio avviate a oggi da Banca Generali, si stima che il contributo sarà in netta crescita nel corso dei prossimi mesi.

Al netto dell’ “impatto scudo”, la raccolta netta di ottobre è più che raddoppiata rispetto alla media mensile dei primi mesi del 2009, a testimonianza dell’ottimo andamento delle reti di distribuzione.

L’amministratore delegato Giorgio Girelli ha commentato: “Il dato di ottobre è positivo per molti aspetti: in primo luogo per la qualità della raccolta, che premia in modo netto la nostra capacità di fare innovazione di prodotto al servizio di clientela particolarmente esigente. In secondo luogo, l’accelerazione della crescita organica nei volumi, quindi escludendo attività aggressive di reclutamento, cosa che dimostra la grande vitalità e il grande apprezzamento di cui gode la nostra rete. Infine, le positive indicazioni che emergono dall’attività legata al rimpatrio di capitali, attività per la quale riteniamo di poter fornire un servizio di consulenza e assistenza ai clienti con pochi eguali sul mercato”.

Banca Generali, in netta accelerazione la raccolta ad ottobre: €161 milioni, €490 milioni da inizio anno ultima modifica: 2009-11-09T10:26:44+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: