Banca Generali, raccolta netta di 110 milioni a luglio

Da inizio anno Banca Generali ha realizzato una raccolta netta complessiva di 432 milioni, mentre Banca Generali Private Banking ha ottenuto 324 milioni.

Complessivamente la raccolta netta di risparmio gestito è stata pari nel mese a 115 milioni di euro, a fronte di 5 milioni di deflussi dai prodotti amministrati; mentre da inizio anno ha sfiorato gli 1,4 miliardi di euro. BG Selection Sicav, il sistema di fondi di fondi lussemburghese, si è confermato il principale motore di sviluppo della crescita della componente di risparmio gestito, in linea con il trend da inizio anno. BG Selection SicavQuesto risultato è un riconoscimento del successo di questa innovativa linea di prodotti, che comprende in eguale misura le linee gestite internamente e quelle gestite in delega da primarie case di gestione italiane ed internazionali” spiega una nota dell’istituto.
La nuova produzione di prodotti assicurativi si è confermata in linea con i livelli dello scorso esercizio a 78 milioni di euro nel mese, raggiungendo i 1.122 milioni da inizio anno. Le gestioni separate, e in particolare la nuova polizza BG Security New, si confermano un prodotto di grande interesse per la clientela, nell’attuale contesto di alta volatilità dei mercati e bassi livelli di tassi d’interesse.
ha infatti raccolto 155 milioni di euro nel mese, portando la raccolta cumulata da inizio anno a 1.056 milioni. “

Il mese di luglio conferma il trend di crescita dei mesi precedenti, e in particolare il successo del sistema fondi di fondi lussemburghesi, BG Selection Sicav – ha commentato l’amministratore delegato di Banca Generali Giorgio Girelli -. Questo dimostra che anche in periodi di elevata volatilità dei mercati finanziari si può crescere, a condizione di poter contare su una gamma diversificata di prodotti e su una rete di professionisti molto selezionati”.

Banca Generali, raccolta netta di 110 milioni a luglio ultima modifica: 2010-08-05T07:30:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: