Banca ifis, nel I trimestre utili di 26,4 milioni

Banca Ifis LogoIl consiglio di amministrazione di Banca Ifis ha approvato i risultati relativi al primo trimestre 2020, che evidenziano un utile di 26,4 milioni di euro nonostante l’effetto Covid-19.

“Stiamo affrontando una crisi globale imprevista a cui abbiamo risposto con rapidità ed efficienza – ha dichiarato Luciano Colombini, amministratore delegato Banca Ifis -. Abbiamo garantito la salute e la sicurezza delle nostre persone e della clientela senza alcuna interruzione operativa. La situazione economica, patrimoniale e finanziaria del Gruppo è solida e consente alla Banca di affrontare con fiducia l’attuale crisi finanziaria. Sul fronte della trasformazione digitale, in poche settimane, abbiamo fatto un grande salto tecnologico, sperimentato nuove modalità di lavoro e raggiunto importanti obiettivi a conferma del fatto che il modello della Banca è agile e flessibile”.

Di seguito le principali evidenze.

  • Utile netto di periodo a 26,4 milioni di euro;
  • Margine di intermediazione a 106,0 milioni di euro;
  • Costi operativi in diminuzione a 73,5 milioni di euro;

Requisiti di capitale con il consolidamento in La Scogliera:

  • CET1: 11,12% (10,96% al 31 dicembre 2019) verso un requisito SREP dell’8,12%.

Risposta al Covid-19:

  • Dipendenti: il 93% del personale in smart working; elevati standard di sicurezza all’interno degli ambienti di lavoro; estensione della copertura assicurativa sanitaria anche per il Covid-19.
  • Clienti Imprese: assicurato un servizio efficiente e continuativo; accelerati i processi di digitalizzazione per la gestione dei clienti da remoto: oltre 300 nuovi clienti acquisiti in modalità digitale nel periodo del lockdown (+5%). Approvate 18.300 moratorie.
  • Business NPL: incassi per 65 milioni di euro (57 milioni di euro al 1Q2019) a conferma che la Banca offre ai suoi clienti piani di rientro sostenibili nel lungo termine. Attiva partecipazione ai processi di vendita di nuovi portafogli.

Piano Industriale 2020-2022:
Sospesi i target economici e finanziari.