Banca Ifis, nel primo trimestre utile netto in contrazione del 16%

Banca Ifis LogoIl consiglio di amministrazione di Banca Ifis ha approvato i risultati finanziari del primo trimestre del 2016.

Questi i principali risultati dell’istituto:

  • Margine di intermediazione a 79,4 milioni di euro (+9,3%);
  • Costi operativi a 35,8 milioni di euro (+40,1%);
  • Utile netto a 22,0 milioni di euro (-16,0%);
  • Costo della qualità creditizia crediti commerciali a 87 bp;
  • Rapporto sofferenze nette/impieghi settore crediti commerciali all’1,1%;
  • Assunzioni in crescita: 50 nuove risorse nei primi 3 mesi del 2016 (+16,3%);
  • Common Equity Tier 1 (CET1): 13,6% (14,2% al 31 dicembre 2015);
  • Total Own Funds Capital Ratio: 14,7% (14,9% al 31 dicembre 2015).

“Abbiamo chiuso un trimestre caratterizzato da una grande volatilità dei mercati e da continue incertezze sistemiche – ha dichiarato Giovanni Bossi, amministratore delegato di Banca Ifis -. Conseguenza di questa situazione è un susseguirsi di adattamenti, anche normativi e di strumenti da parte dei regolatori, azioni che richiedono agli operatori una repentina reattività, associata ad una elevata capacità di adattamento. Doti, queste, che Banca Ifis continua a sviluppare in maniera forte e positiva, intraprendendo con abilità la strada del cambiamento e mettendo in discussione metodologie e processi al fine di migliorare sempre di più la redditività. Nonostante in questo periodo ci venga richiesto di navigare a vista – continua l’AD – il nostro business model ci permette di affrontare con agilità i cambiamenti e le sfide che il mercato ci pone, avendo sempre chiaro il nostro obiettivo: essere redditizi e creare valore per tutti i nostri stakeholder”.

Banca Ifis, nel primo trimestre utile netto in contrazione del 16% ultima modifica: 2016-04-30T13:56:40+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: