Banca Marche stanzia 20 milioni di euro per la reindustrializzazione delle aree coinvolte dalla crisi del gruppo Merloni

In tal modo, spiega un comunicato, Banca Marche contribuirà, insieme agli altri soggetti istituzionali coinvolti, alla ripresa degli investimenti e allo sviluppo economico nei comuni interessati dall’accordo di programma nelle Regioni Marche ed Umbria.

Il sostegno della Banca si concretizzerà attraverso la concessione di facilitazioni creditizie a breve termine per anticipare contributi a fondo perduto per i quali sussiste già il decreto di concessione. Saranno finanziati gli stati di avanzamento lavori relativi a progetti di investimento approvati, ma anche anticipi di contributi per futuri apporti di capitale di rischio in virtù di leggi agevolative o normative specifiche.

Questo ulteriore impegno creditizio di Banca Marche si aggiunge agli altri plafond stanziati per far fronte alle esigenze finanziarie delle piccole e medie imprese, in materia di investimenti produttivi, di credito a breve termine, di creazione di nuove imprese e di settori particolari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi il comunicato

Banca Marche stanzia 20 milioni di euro per la reindustrializzazione delle aree coinvolte dalla crisi del gruppo Merloni ultima modifica: 2013-03-02T13:40:08+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: