Banca popolare dell’Emilia Romagna apre al pubblico le sedi di Via San Carlo e di Corso Vittorio Emanuele a Modena

Sabato 1 ottobre, dalle 10.00 alle 19.00, Banca popolare dell’Emilia Romagna aprirà i propri palazzi storici di Via San Carlo e di Corso Vittorio Emanuele a Modena, solitamente chiusi al pubblico perché luoghi di lavoro. L’iniziativa si inserisce nel progetto “Invito a Palazzo”, promosso dall’Abi che giunge quest’anno alla sua decima edizione.

Saranno 90 palazzi di 52 banche in Italia con 16 sedi in mostra per la prima volta, a aprire a cittadini e appassionati le porte dei propri edifici storici, che rappresentano nel loro insieme uno straordinario patrimonio artistico. Sarà possibile ammirare opere di grande rilievo storico e artistico non sempre accessibili al grande pubblico. Capolavori parte della nostra storia e della nostra cultura che in quest’occasione sapranno sicuramente affascinare e coinvolgere il più vasto pubblico.

Nel palazzo di via San Carlo la banca ospita un’importante raccolta di oltre cento dipinti che consente di ripercorrere lo sviluppo della cultura figurativa emiliana fra il XIV e il XVIII secolo. Sarà possibile visitare anche Palazzo Cavazza, in Corso Vittorio Emanuele a poca distanza dal Palazzo Ducale, oggi sede del Polo Commerciale della banca. L’edificio è caratterizzato dalla sobrietà e dall’austerità tipica dell’architettura modenese dal tardo Settecento. Dall’atrio con volta a botte si entra in un’ampia loggia con colonne di tipo dorico da cui si diparte un maestoso scalone con parapetto in ghisa a decori vegetali che conduce al piano nobile.

Banca popolare dell’Emilia Romagna apre al pubblico le sedi di Via San Carlo e di Corso Vittorio Emanuele a Modena ultima modifica: 2011-09-30T09:27:57+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: