Banca Popolare dell’Emilia Romagna, il management valuta una revisione del piano industriale

Circa 972 milioni di euro di rettifiche nette su crediti hanno compresso gli utili del 2012 a 32,6 milioni di euro e il management, che ha già puntato su economie di scala e controllo dei costi, potrebbe optare per un’ulteriore stretta.. In particolare l’amministratore delegato Luigi Odorici potrebbe promuovere una fusione delle società prodotto e forse anche ulteriori aggregazioni tra le banche rete.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Banca Popolare dell’Emilia Romagna, il management valuta una revisione del piano industriale ultima modifica: 2013-05-14T09:03:04+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: