Banca Popolare di Bari, il ministro Padoan esprime soddisfazione per la decisione di procedere alla prima operazione con garanzia pubblica

Banca Popolare di Bari LogoIl ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan si è dichiarato “molto soddisfatto” per la decisione della Banca Popolare di Bari di avvalersi della garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze (Gacs) varata dal governo dopo l’intesa con la Commissione europea nell’ambito di quella che si annuncia come la prima operazione di dismissione di crediti bancari deteriorati (Npl) tramite cartolarizzazione.

La Gacs, informa una nota del ministero, è stata istituita per incoraggiare gli istituti di credito a cedere crediti deteriorati e, come riportato anche nelle motivazioni della Banca Popolare di Bari per la decisione sul suo utilizzo, la sua struttura favorisce l’avvicinamento tra gli operatori dei settori che esprimono domanda e offerta. La garanzia pubblica consente infatti di ridurre il rischio per i sottoscrittori dei titoli senza peraltro che si configuri alcun aiuto di Stato.

“La decisione del management della Banca Popolare di Bari segnala che la Gacs è uno strumento utile per smaltire progressivamente lo stock di crediti deteriorati che limitano la capacita di sostegno del sistema bancario alla ripresa dell’economia attraverso l’erogazione di nuovo credito” ha dichiarato il ministro.

 

Banca Popolare di Bari, il ministro Padoan esprime soddisfazione per la decisione di procedere alla prima operazione con garanzia pubblica ultima modifica: 2016-03-29T18:24:26+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: