Banca Popolare di Milano: Sarubbi rimosso dalla carica di consigliere di sorveglianza

Il consiglio di sorveglianza della Banca Popolare di Milano ha vagliato i requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza in capo al consigliere Giacinto Sarubbi, nominato dall’Assemblea dei Soci del 22 giugno scorso, constatando che il suo elevato profilo professionale non soddisfa gli specifici requisiti per la carica previsti dall’art. 47, comma 5, punto (i), dello statuto della banca, più stringenti rispetto a quelli richiesti in via generale dalla normativa applicabile. Il consiglio di sorveglianza, a seguito delle predette verifiche, ha pertanto dichiarato a maggioranza – ai sensi dell’art. 47, comma 14, dello Statuto Sociale – la decadenza dalla carica di consigliere di Sarubbi, al contempo formulando allo stesso vivi ringraziamenti per le competenze apportate alla banca seppur nel breve periodo di carica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Banca Popolare di Milano: Sarubbi rimosso dalla carica di consigliere di sorveglianza ultima modifica: 2013-07-26T10:31:03+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: