Banca Popolare di Milano, torna on air con una nuova campagna mutui

Bpm LogoBanca Popolare di Milano ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria, curata dalla società Essense, gruppo Saatchi & Saatchi.

L’obiettivo, spiega una nota, è raccontare la nuova offerta commerciale, in tema di finanziamenti, dedicata alle esigenze delle famiglie e della clientela privata.

Proseguendo con l’immagine del photobooth utilizzato nelle precedenti campagne, Bpm propone un mutuo al tasso fisso dell’1,50% per i primi 5 anni presso le oltre 700 agenzie del Gruppo, situate in tutta Italia.

È on air uno spot il cui concept intende rimarcare la vicinanza della banca ai bisogni e alle aspettative dei clienti che desiderano “cambiare la propria casa”.

Lo spot nasce da un’idea dei direttori creativi Micaela Trani e Antonio Gigliotti, rispettivamente art e copy, con la regia di Valentina Be°, musica di Kevin Browne, casa di produzione Mach2Azione.

La campagna prevede una significativa pianificazione nazionale, che per le prossime settimane coinvolgerà le principali emittenti tv, radio e media digitali.

“Questa nuova formula di mutuo consente al cliente di bloccare rata e tasso a condizioni particolarmente vantaggiose per un periodo iniziale di 5 anni e, successivamente, di poter beneficiare delle migliori condizioni di mercato scegliendo fra fisso e variabile fino ad un massimo di tre volte nella durata del finanziamento, senza alcun costo o scadenza prefissata. Attraverso questa nuova iniziativa, valida sia per l’acquisto e ristrutturazione della propria casa sia per operazioni di surroga, desideriamo confermare il nostro impegno nella ricerca delle soluzioni più vantaggiose per i nostri clienti – ha sottolineato Luca Vanetti, responsabile marketing di Bpm -. Questo è il nostro obiettivo, questo è ciò che, giorno dopo giorno, continueremo a fare”.

Leggi il comunicato

Banca Popolare di Milano, torna on air con una nuova campagna mutui ultima modifica: 2015-11-04T12:49:53+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: