Banca Sella: accordo con la fintech PlusAdvance per supportare le filiere produttive italiane

Logo Banca SellaOffrire alle aziende una soluzione innovativa in ambito supply chain finance al fine di migliorare la gestione finanziaria del capitale circolante e sostenere così l’intera filiera produttiva italiana. È questo l’obiettivo dell’accordo tra Banca Sella e la fintech PlusAdvance che permette di rendere disponibile il servizio di dynamic discounting (o sconto dinamico) supportando concretamente l’economia reale.

Grazie alla partnership, infatti, le aziende capofiliera clienti di Banca Sella possono accedere, direttamente dal loro internet banking, alla piattaforma digitale di PlusAdvance per saldare anticipatamente le fatture a fronte di uno sconto proposto dinamicamente dai fornitori per ogni transazione e proporzionale ai giorni di anticipo del pagamento. In questo modo l’azienda a monte della filiera produttiva è in grado di ottimizzare la propria liquidità e semplificare contestualmente la gestione degli incassi e dei pagamenti, mentre i fornitori possono ricevere i pagamenti in tempi più rapidi.

La tecnologia di PlusAdvance assicura, grazie a sofisticati algoritmi proprietari, che le aziende capofiliera e i fornitori possano operare e ottenere risultati in tempo reale, lasciando invariato il processo di pagamento. La soluzione di dynamic discounting favorisce anche un percorso di sostenibilità economica delle imprese, migliorandone il rating Esg nell’ambito dei rapporti con i propri fornitori e dando loro la possibilità di utilizzare un “claim etico”, validato dall’organismo internazionale Bureau Veritas, ai sensi della norma UNI ISO/TS 17033.

“Le soluzioni di supply chain finance rappresentano una leva strategica per il sostegno alle imprese – ha dichiarato Andrea Massitti, head of corporate and small business di Banca Sella – e la soluzione di dynamic discounting, in particolare, ci permette di valorizzare le filiere produttive italiane che rappresentano uno degli elementi propulsori per il rilancio della crescita del Paese, capaci di generare nuovi investimenti e occupazione. La partnership con PlusAdvance ci permette, inoltre, di sviluppare ulteriormente l’ecosistema finanziario aperto con servizi e soluzioni innovative che mettiamo a disposizione delle imprese”.

“La partnership con un attore importante nel panorama finanziario italiano come Banca Sella rappresenta un passo importante nel nostro processo di crescita ed è un esempio virtuoso di come integrare i servizi fintech nell’offerta degli istituti finanziari tradizionali – ha aggiunto Massimiliano Gattari, ceo e founder di PlusAdvance -. Questo ci aiuta ad avvicinare le aziende a uno strumento digitale innovativo e di nuova generazione come il dynamic discounting. Al tempo stesso la partnership è per noi motivo di orgoglio in quanto Banca Sella è conosciuta da tutti per la sua vocazione altamente innovativa e tecnologica e ci fa piacere che sia stato premiato il nostro approccio orientato alla vera trasformazione tecnologica”.