Banca Sella sottoscriverà cartolarizzazione di Credimi per prestiti alle pmi

Logo Banca SellaIn arrivo prestiti per le pmi con durata massima di 5 anni con un inizio di rimborso a partire dal 2021. L’annuncio arriva da Banca Sella, che affianca Credimi, leader europeo del digital lending per le imprese, con l’obiettivo di fornire nuove risorse alle piccole e medie imprese e supportare così l’economia e i propri clienti in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. 

Banca Sella è impegnata a sottoscrivere integralmente i titoli rivenienti dall’operazione di cartolarizzazione fino ad un importo di 32 milioni di euro, che andrà ad alimentare un plafond di finanziamenti erogati direttamente da Credimi a favore delle pmi italiane con sede sull’intero territorio nazionale. Si rafforza così ulteriormente la partnership, nata nel corso del 2020, tra Banca Sella e Credimi, nella quale la banca detiene anche una partecipazione.

Le aziende potranno richiedere finanziamenti con una durata massima di 5 anni con un inizio di rimborso previsto per il 2021. La procedura per effettuare la richiesta è completamente digitale e disponibile sul sito di Credimi www.credimi.com da qualsiasi device, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, con documenti firmati digitalmente a fronte di una risposta che arriva in 3 giorni lavorativi. I finanziamenti saranno garantiti dal Fondo di Garanzia per una percentuale minima del 90% secondo quanto previsto dal Decreto Liquidità.

Operazioni come quella siglata da Credimi e Banca Sella sono sempre un esempio virtuoso di come i vari attori finanziari possono collaborare per migliorare questo paese – sottolinea Ignazio Rocco, founder e ceo di Credimi -. Credimi ha recentemente raggiunto il miliardo di erogato, per noi un traguardo estremamente importante, reso possibile grazie anche a partner innovativi come Banca Sella che hanno scelto il fintech come canale integrativo per finanziare le imprese nel modo più efficace e veloce possibile. Collaborazioni fattive che permettono di supportare concretamente migliaia di imprese italiane, soprattutto quelle danneggiate economicamente dalla recente pandemia”.

L’attenzione e l’impegno verso le piccole e medie imprese è da sempre un elemento centrale della nostra attività – ha dichiarato Andrea Massitti, head of corporate and small business di Banca Sella -. Con questo accordo la nostra banca ha voluto contribuire ulteriormente a sostenere le aziende attraverso lo strumento messo in campo da Credimi. In un momento così delicato della congiuntura economica, infatti, accordi come questo rappresentano un valido contributo per far ripartire le aziende e con esse l’economia dell’intero Paese.”