Banca Sistema, via libera di Banca d’Italia all’acquisizione del ramo d’azienda credito su pegno di Intesa Sanpaolo

Banca Sistema LogoBanca Sistema ha reso noto di aver ricevuto in data odierna l’autorizzazione di Banca d’Italia . Il perfezionamento dell’operazione di acquisto, spiega una nota, è previsto entro la prima metà di luglio 2020.

L’operazione, spiega una nota, ha un corrispettivo pari a 34 milioni di euro e verrà effettuata dalla controllata ProntoPegno, che sarà adeguatamente patrimonializzata.

Le fondazioni bancarie Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Pisa e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria acquisteranno, in misure diverse tra loro, il 25% del capitale sociale di ProntoPegno, con la conseguente sottoscrizione pro-quota da parte di tutti i soci di un aumento di capitale della ProntoPegno e l’acquisto del ramo d’azienda credito su pegno di Intesa Sanpaolo.

Il ramo d’azienda del credito su pegno del Gruppo Intesa Sanpaolo, che genera utile, è costituito da crediti che ammontano a circa 60 milioni di euro e sei filiali (Torino, Napoli, Firenze, Mestre, Parma e Civitavecchia). Gli impieghi, stabili negli ultimi due anni, hanno generato un margine di intermediazione annuo di circa 9 milioni di euro. Il Gruppo Banca Sistema opera nel mercato del credito su pegno tramite la controllata ProntoPegno S.p.A. i cui impieghi al 31 marzo 2020 risultano pari a 13 milioni di euro. La rete di ProntoPegno è costituita da sei filiali (Roma, Milano, Napoli, Rimini, Palermo e Pisa).