Banca Widiba con Nexi per servizi pos ad esercenti

Pos a canone zero con commissioni o pos a canone fisso senza commissioni: sono le alternative che gli esercenti clienti di Banca Widiba avranno a disposizione per le transazioni effettuate con pagamenti digitali sia all’interno che all’esterno del punto vendita. A prevederlo è l’accordo siglato dalla banca con la paytech italiana Nexi.

Nello specifico, gli esercenti clienti di Banca Widiba potranno attivare una delle soluzioni che Nexi ha lanciato negli ultimi mesi per aiutare i commercianti italiani:

  • Nexi Welcome, pensato per chi accetta pagamenti digitali in maniera sporadica e, non volendo sostenere un canone ricorrente per un pos, non ne è ancora provvisto. Rende disponibili il mobile pos a canone zero e la possibilità di accettare tutti i tipi di pagamento con una commissione percentuale unica sulle carte europee.
  • Nexi Start, rivolto a chi si affaccia per la prima volta al mondo dei pagamenti digitali e cerca una soluzione chiara e semplice. Consente di dotarsi di un pos Nexi a canone fisso, con commissioni zero per tutte le transazioni effettuate nel mese con carte del circuito Visa, Mastercard e Pagobancomat® fino a 1.000 euro.

Inoltre, il servizio prevede che vengano rimborsati all’esercente le commissioni sui c.d. “micropagamenti”, ossia sugli incassi di transazioni fino a 10 euro effettuati con carte dei circuiti Visa, Mastercard e Pagobancomat.

“Nei primi sei mesi del 2020 i pagamenti digitali in Italia hanno fatto segnare una decrescita del 6,3%, molto più contenuta rispetto al calo complessivo dei consumi, che nei primi due semestri è stato rispettivamente -10,4% e -29,7% – commenta Giulio Vasconi, head of marketing merchant services and solutions di Nexi – E’ un dato che testimonia come sempre più consumatori ricorrano ai pagamenti digitali per le loro spese quotidiane: per questo è importante che i merchant si facciano trovare pronti alle nuove abitudini di acquisto che si stanno consolidando, così da garantirsi occasioni di incasso anche in un periodo storico economicamente delicato come quello attuale. Le nostre soluzioni, che siamo contenti siano state scelte anche da Widiba, vanno proprio in questa direzione”.

Con il servizio pos realizzato in collaborazione con Nexi, Banca Widiba prosegue il suo cammino di innovazione e crescita, punti di forza che da sempre la contraddistinguono  dichiara Roberta Zurlo, chief commercial officer banking & credit della banca –A questi si affianca, in questo particolare momento storico, la prossimità ai bisogni delle partite iva italiane. Gli esercenti potranno gestire i propri incassi in modo rapido, sicuro ed efficace, conseguendo diversi risultati di successo anche in un momento delicato come quello che stiamo vivendo: ridurre l’utilizzo del contante e i rischi che ne derivano; fidelizzare la propria clientela; abbattere le barriere fra acquisti “in store” e da remoto, grazie a servizi evolutivi che consentono di effettuare a distanza anche acquisti da POS fisico; favorire il piccolo commercio, le operazioni di basso importo e l’home delivery, affiancando l’esercente anche nelle attività ambulanti e da asporto. Abbiamo realizzato tutto ciò affidandoci ad un leader di mercato come Nexi, partner strategico che, al pari di Widiba, nell’innovazione e della vicinanza ai bisogni del tessuto economico italiano trova il proprio motore di sviluppo”.Banca Widiba Logo