Banca Widiba e Feduf lanciano “Economia e fantasia”, innovativo progetto formativo dedicato a genitori e figli

Banca Widiba LogoL’anno appena trascorso ha rivoluzionato non solo il nostro modo di vivere e lavorare, ma anche le scelte di consumo, la gestione del risparmio e le abitudini di pagamento. Mai come oggi, quindi, possedere competenze finanziarie adeguate diventa fondamentale per affrontare le sfide del quotidiano e pianificare il proprio futuro. In questo frangente, la fotografia del Paese scattata dal Rapporto Iacofi della Banca d’Italia mostra un quadro poco incoraggiante: un italiano su 4 ha infatti un livello di alfabetizzazione finanziaria non ancora sufficiente, con grandi disparità per genere, età e distribuzione territoriale. Sono circa 8 milioni le persone che gestiscono l’economia familiare pur non avendo un livello di competenze adeguato al compito.

Con lo scopo di contribuire a colmare questo gap, investendo per fornire nozioni di educazione finanziaria soprattutto alle famiglie affinché vengano poi trasferite con consapevolezza alle nuove generazioni, Banca Widiba e Feduf, fondazione creata dall’Abi per contribuire alla diffusione dell’educazione finanziaria sul territorio hanno presentato “Economia e fantasia – Insegnare ai figli l’educazione finanziaria”.

Banca Widiba, spiega una nota, rinnova così l’impegno sul tema dell’educazione finanziaria e decide di concentrarsi su un aspetto determinante ma tradizionalmente trascurato, con l’obiettivo di accompagnare gli adulti nell’acquisizione di competenze economiche e finanziarie utili ad una maggiore inclusione sociale e lavorativa e contribuire così anche alla reale crescita della cultura economica dei più giovani.

“Siamo orgogliosi di dare il via a questa nuova iniziativa in partnership con Feduf, un progetto che siamo certi contribuirà ulteriormente a diffondere sul territorio la cultura finanziaria, un valore che dalla nascita della nostra Banca riteniamo imprescindibile e che, ancor di più oggi, vediamo come uno dei fattori strategici per la crescita del nostro Paese – ha dichiarato Marco Marazia, direttore generale di Banca Widiba -. Con questo percorso formativo abbiamo deciso di dedicare un’attenzione speciale a genitori e figli, con l’idea di portare all’interno del dialogo familiare le tematiche di gestione del risparmio e delle spese per operare scelte finanziarie sempre più consapevoli nel presente e per migliorare la sostenibilità economica nel futuro”. 

L’iniziativa “Economia e fantasia – Insegnare ai figli l’educazione finanziaria” rientra in un progetto formativo articolato a cura della Banca e della Fondazione che coinvolgerà – in una prima fase, a partire dal 22 giugno e fino alla fine dell’anno – soprattutto i genitori, con 8 webinar formativi inediti e aperti al pubblico, per spiegare e approfondire le tematiche connesse alla cultura economica e finanziaria. In una seconda fase, nel corso dell’anno scolastico 2021-2022, il progetto si rivolgerà invece direttamente ai più giovani, attraverso una serie di appuntamenti in presenza programmati presso scuole e università sparse su tutto il territorio nazionale.

“Siamo felici di accompagnare Banca Widiba nella diffusione di una sana cultura del risparmio che possa guidare i nostri ragazzi e le loro famiglie nei primi passi da muovere per diventare cittadini consapevoli. Il risparmio privato è una delle colonne portanti del nostro Paese che purtroppo, però, risulta ancora troppo indietro nelle classifiche internazionali di educazione finanziaria – ha spiegato Giovanna Boggio Robutti, direttore generale di Feduf –. Grazie all’impegno di realtà come Banca Widiba possiamo aiutare i ragazzi a sviluppare consapevolezza sull’uso del denaro, sulle scelte di spesa, sulla propria impronta ecologica e far crescere in questo modo le loro competenze di cittadinanza economica, trasmettendo loro i valori fondamentali necessari per indurre comportamenti corretti e responsabili”.

Il ciclo di incontri “Economia e fantasia – Insegnare ai figli l’educazione finanziaria” sarà condotto e moderato da Feduf e arricchito dalle testimonianze di professionisti di Banca Widiba, con il contributo e la partecipazione di esperti e docenti esterni. Gli appuntamenti si svolgeranno con cadenza quindicinale su piattaforma digitale e in modalità interattiva, con la possibilità, per chi si collegherà, di intervenire e di porre delle domande durante un apposito momento dedicato, “l’Angolo dei consigli”.

Si tratterà di un’occasione di reale confronto per approfondire alcuni passaggi semplici e concreti oltre che fondamentali per l’educazione “economica” dei figli sin da piccoli, attraverso la voce diretta degli esperti che risponderanno a domande come: Quando è il momento giusto per inziare a parlare di soldi in famiglia? Quando possiamo cominciare a dare una paghetta ai nostri figli? Quando possiamo iniziare a delegare ai figli piccole spese domestiche/famigliari? Come e quando possiamo insegnare loro i primi fondamentali per una corretta gestione dei loro risparmi?

Tra le tematiche che verranno affrontate nel corso dei webinar ci saranno: l’importanza dell’educazione finanziaria in famiglia come forma di tutela e benessere individuale e sociale; le differenze di genere, gli stereotipi in economia e gli investimenti delle famiglie a seconda del genere dei figli; la situazione attuale nelle scuole e le proposte che possono fare i genitori per l’educazione economica dei figli; gli investimenti sul futuro dei figli, con riferimento alla pianificazione e agli strumenti per far crescere il loro capitale umano, dalla nascita alla previdenza; il ruolo dell’economia e della sostenibilità per il futuro dei giovani.

Temi spesso considerati ostici, proposti con un approccio inclusivo, alla portata di tutti, per fornire ai genitori modalità funzionali a compiere le scelte più adeguate per il futuro dei propri figli e a quest’ultimi, strumenti e competenze per affrontare un mondo in continuo mutamento.

Gli incontri verranno inoltre trasmessi in streaming su YouTube per poter essere fruiti anche successivamente alla diretta.