Banche, da Abi e sindacati un protocollo per l’emergenza coronavirus

63

Banche 2 Open BankingAbi, Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin Falcri-Silcea-Sinfub hanno condiviso un protocollo sulle misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 nel settore delle banche.

Un passo importante con cui Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin Falcri-Silcea-Sinfub e Abi intendono fare in modo che l’attività delle banche continui a svolgersi con la massima attenzione alla tutela della salute di tutte le persone interessate, clientela e lavoratrici/lavoratori e in conformità con le previsioni normative.

Nel protocollo, le parti hanno condiviso quale importante fattore per contrastare la diffusione del contagio il prioritario utilizzo da parte della clientela dei canali internet/mobile banking e degli sportelli automatici all’esterno delle filiali, limitando la necessità di recarsi all’interno delle filiali stesse.

“Il Protocollo di oggi – afferma Salvatore Poloni, presidente del comitato per gli affari sindacali e del lavoro dell’Abi – conferma la piena consapevolezza delle lavoratrici e dei lavoratori del settore, delle imprese associate aall’Abi, delle organizzazioni sindacali e dell’Associazione Bancaria Italiana della particolare situazione di emergenza che sta attraversando il Paese e del ruolo che singolarmente e congiuntamente rivestono a supporto dell’economia nazionale, delle imprese e delle famiglie”.