Banche: in diminuzione il numero degli sportelli

La crisi sta costringendo le banche a ridimensionare il numero degli sportelli presenti sul territorio. Lo scrive oggi Milano Finanza. Solo cinque anni fa uno sportello bancario in Italia poteva essere pagato oltre 8 milioni, con una valutazione pari al 16% della raccolta, come avvenuto per le 198 filiali che nel settembre 2007 Intesa Sanpaolo passò alla cordata formata da Credito Valtellinese, Popolare di Bari, Veneto Banca e Banca Carige. Quel periodo, però, è ormai lontano: nel 2010 il numero degli sportelli in Italia è sceso per la prima volta da 57 a 56 ogni 100.000 abitanti, dopo un decennio di crescita.

Attualmentei il 60% delle transizioni avviene online, una percentuale destinata a salire e che nel giro di pochi anni rendera’ obsoleti sportelli e uffici bancari. Molto banche insomma hanno scelto di ridimensionarsi drasticamente,puntando su innovazione tecnologica e creatività commerciale. Tra gli effetti più evidenti di questa ristrutturazione c’e’ stato uno progressivo assottigliamento delle reti commerciali. Il processo e’ tuttora in corso e, anzi, potrebbe subire una consistente accelerazione proprio nei prossimi mesi.

Banche: in diminuzione il numero degli sportelli ultima modifica: 2012-07-02T09:45:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: