Banche, indagine Hays: il settore è alla ricerca di specialisti It, risk manager e non performing loan manager

67

Banche 2“Tra le professioni del futuro che potrebbero risultare più ricercate nel settore banking, si trovano al primo posto i digital It manager, poiché il core business dell’attività verrà gestito quasi interamente attraverso i canali online, seguiti dai welfare manager, indispensabili per presidiare il benessere dei dipendenti garantendo un equilibrio tra vita lavorativa e privata, e dai social e reputation manager, visto che il posizionamento e la corporate communication degli istituti di credito passerà sempre più dal web”. Ecco come commenta Laura Vismara, section manager Hays, l’edizione 2019 della Salary Guide, l’indagine annuale sull’andamento del mercato del lavoro in Italia condotta da Hays, coinvolgendo un campione di oltre 150 aziende e più di 600 professionisti.

Il 2019 sarà un anno strategicamente importante per la finanza europea. Con la Brexit ci si aspetta una migrazione di denaro e di professionisti da un lato all’altro della Manica, che offrirà nuove opportunità di business anche per il mercato di riferimento in Italia.

Secondo i dati della Salary Guide, le figure maggiormente richieste dalle banche risultano essere gli specialisti It (cyber security e digital transformation), i risk manager e i non performing loans manager. In parallelo, rimane alta la richiesta di professionalità legate al core business bancario, anche se queste figure dovranno dimostrare di avere consolidate competenze tecniche che strizzano l’occhio al digital.

Per selezionare i candidati migliori del comparto finanziario, gli esperti HR si concentrano sulle certificazioni tecniche collegate alle diverse categorie professionali e sulla conoscenza fluente della lingua inglese. Il titolo accademico che in generale facilita l’inserimento nel mercato del lavoro è senza dubbio la laurea in discipline economiche e statistiche.

Infine, la Salary Guide esamina le politiche retributive dei principali ruoli manageriali delle banche. I compensi più alti sono quelli relativi agli analysis role in ambito corporate & investment banking e ai private banker (entrambi con uno stipendio annuo di 100.000 euro per profili senior). Seguono i sales role negli ambiti asset management e consumer finance (con uno stipendio annuo di 90.000 euro per i profili senior).