Banche: siglati gli accordi su investimenti e smobilizzo crediti verso la pubblica amministrazione

Le due iniziative si inseriscono nel quadro delle “Nuove misure per il credito alle pmi”, la nuova moratoria varata il 28 febbraio scorso, con l’obiettivo di non subire le difficoltà della dura fase congiunturale, ma di mettere a disposizione delle imprese una serie di strumenti efficaci. L’obiettivo della moratoria è infatti quello di “assicurare la disponibilità di adeguate risorse finanziarie per le imprese che pur registrando tensioni presentano comunque prospettive economiche positive”. Di qui l’azione per “creare le condizioni per il superamento delle attuali situazioni di criticità ed una maggiore facilità nel traghettare le imprese verso un’auspicata inversione del ciclo economico”.

Proprio la nuova moratoria ha previsto le due nuove iniziative, quella del plafond per favorire il finanziamento di progetti di investimento e quella diretta ad agevolare un rapido smobilizzo dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione. A meno di tre mesi dalla sigla delle “Nuove misure per il credito alle pmi” i dati sull’adesione all’accordo fanno registrare che hanno deciso di partecipare banche pari a oltre il 90% degli sportelli su tutto il territorio nazionale. La cifra si attestava all’83,5% a fine marzo. Hanno aderito tutte le banche di maggiori dimensioni, ma anche un buon numero di medie e piccole.

Banche: siglati gli accordi su investimenti e smobilizzo crediti verso la pubblica amministrazione ultima modifica: 2012-05-23T15:48:15+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: