Banche venete, il commissario Viola sostituito da Schiavone Panni e Vidau

Veneto Banca banche venete LogoLa Banca d’Italia ha reso noto che Fabrizio Viola ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico di commissario liquidatore di Banca Popolare di Vicenza s.p.a. e di Veneto banca s.p.a., le banche venete in liquidazione coatta amministrativa.

Con provvedimento della Banca d’Italia del 17 aprile 2018, Francesco Schiavone Panni, nato a Roma il 16 aprile 1954, è stato nominato commissario liquidatore di Banca Popolare di Vicenza, con i poteri e le attribuzioni contemplati dalle norme di cui al Titolo IV, Capo I, Sezione III, del Tub, per ogni aspetto non disciplinato dal decreto legge n. 99 del 25 giugno 2017, come convertito con legge n. 121 del 31 luglio 2017.

Restano confermati nella carica di commissari liquidatori il prof. avv. Giustino Di Cecco e il dott. Claudio Ferrario.

Parallelamente, con provvedimento della Banca d’Italia del 17 aprile 2018, Giuseppe Vidau, nato a Roma il 4 marzo 1959, è stato nominato commissario liquidatore e la professoressa Simona Arduini, nata a Roma il 12 giugno 1970, è stata nominata, in sostituzione di Giuseppe Vidau, componente del comitato di sorveglianza di Veneto Banca, con i poteri e le attribuzioni contemplati dalle norme di cui al Titolo IV, Capo I, Sezione III, del Tub, per ogni aspetto non disciplinato dal decreto legge n. 99 del 25 giugno 2017, come convertito con legge n. 121 del 31 luglio 2017.

Restano confermati nella carica gli altri membri degli organi della liquidazione coatta amministrativa nominati con provvedimento del 25 giugno 2017.

Banche venete, il commissario Viola sostituito da Schiavone Panni e Vidau ultima modifica: 2018-04-20T10:28:07+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: