Banco Desio, utile consolidato a 31,1 milioni nel primo semestre

Banco Desio LogoIl consiglio di amministrazione della Capogruppo Banco di Desio e della Brianza S.p.A. ha approvato la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2014, redatta ai sensi dell’art. 154-ter del D. Lgs. 58/1998 e predisposta in conformità ai principi contabili internazionali applicabili riconosciuti nella Comunità europea ai sensi del Regolamento Comunitario n. 1606 del 19 luglio 2002 (e in particolare lo IAS 34 – Bilanci intermedi), nonché alle disposizioni della Banca d’Italia emanate con la Circolare n. 262 del 22 dicembre 2005 e successivi aggiornamenti.

Questi i principali risultati:

UTILE NETTO CONSOLIDATO (di pertinenza della Capogruppo): Euro 31,1 milioni, contro la perdita netta di Euro 4,4 milioni del primo semestre dell’anno precedente, con significativo contributo della Finanza

RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA: Euro 93,2 milioni, in crescita del 21,4%

INCREMENTO DELLA RACCOLTA COMPLESSIVA DA CLIENTELA ORDINARIA che passa a Euro 15,6 miliardi (+2,7%), di cui RACCOLTA DIRETTA a Euro 8 miliardi (+3,1%), con un rapporto Impieghi con clientela ordinaria/Raccolta diretta all’87,4% (ex 88%)

CRESCITA DEGLI IMPIEGHI a Euro 7 miliardi (+2,3%) al netto di operazioni di pronti contro termine con controparti istituzionali per Euro 0,5 miliardi

RETTIFICHE SU CREDITI ridottesi a Euro 56,1 milioni (giugno 2013: Euro 69,8 milioni; -19,6%)

ELEVATA E CRESCENTE SOLIDITA’ PATRIMONIALE
Patrimonio netto Euro 852,4 milioni (ex Euro 818,7 milioni);
Fondi Propri Euro 831,3 milioni (CET1 + ATI1 Euro 798,2 milioni + T2 Euro 33,1 milioni) rispetto a Euro 815,3 milioni al 31 dicembre 2013, dato ricostruito in base alla nuova normativa (ex Patrimonio di Vigilanza Euro 823,3 milioni al 31 dicembre 2013);
Common Equity Tier1 al 12,8%;
Tier1 al 12,9%;
Total capital ratio al 13,4%

Leggi il comunicato

Banco Desio, utile consolidato a 31,1 milioni nel primo semestre ultima modifica: 2014-08-29T16:39:32+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: