Banco Popolare, approvato il bilancio 2010: utili a 308 milioni di euro e dividendo a 3 centesimi

Approvato il bilancio 2010 di Banco Popolare. L’assemblea ordinaria dei soci, sotto la presidenza dell’Avv. Carlo Fratta Pasini, ha dato il via libera all’esercizio dello scorso anno, che si è chiuso con un utile netto di 308 milioni di euro a livello consolidato, mentre a livello individuale il bilancio della Capogruppo registra un utile netto pari a 288,9 milioni di euro che si confronta con i 240,0 milioni di euro del 2009. Approvata anche la distribuzione del dividendo da 3 centesimi e la destinazione di 7,5 milioni di euro alle fondazioni per i fondi da dare in beneficienza. In 5.600 hanno partecipazione all’assise di Lodi.

Nello specifico dei dati di bilancio, Banco Popolare a livello di utile netto registra un incremento del 15,3% rispetto ai 267 milioni del 2009, che si accompagna anche al rafforzamento degli indici di solidità patrimoniale con l’aumento di capitale da 2 miliardi, (che ha consentito di rimborsare gli 1,45 miliardi di euro dei “Tremonti bond”).

Il  processo di “derisking” del Gruppo Banca Italease ha registrato un calo di 1,8 miliardi dello stock lordo di incagli e sofferenze (-50%) ascrivibili alla società e la chiusura pressoché completa del contenzioso con l’Agenzia delle Entrate.

L’evoluzione dei principali aggregati patrimoniali evidenzia che la raccolta diretta al 31.12.2010 si porta a 104,5 miliardi con un incremento dello 0,3% rispetto ai 104,3 miliardi rappresentanti il dato reso omogeneo al 31.12.2009. La raccolta dalle famiglie e dalle piccole imprese evidenzia un incremento del 3,0% rispetto a fine 2009. La raccolta indiretta è pari a 76,2 miliardi, in calo dello 0,9% rispetto a fine 2009.

Gli impieghi lordi ammontano a 98,6 miliardi, in crescita dello 0,3% rispetto all’inizio dell’anno. Nell’esercizio 2010 la crescita degli impieghi è proseguita in modo particolare sui segmenti “core”: famiglie e piccoli operatori economici, che evidenziano un incremento rispettivamente del 10,4% e dell’8,7% rispetto a fine 2009.

Le spese per il personale sono pari a 1.544,3 milioni di euro. La voce include l’addebito integrale dell’onere che il Gruppo prevede di sostenere a fronte del piano di riduzione degli organici pari a 58,0 milioni di euro.

Tenendo conto delle altre spese amministrative e degli ammortamenti il totale degli oneri operativi risulta pari a 2.451,9 milioni di euro. Al netto delle componenti straordinarie riguardanti il piano di riduzione organici gli oneri operativi evidenziano una riduzione del 3,4%. Il risultato della gestione operativa ammonta a 1.267,6 milioni di euro.  Una volta tenuto conto di: rettifiche di valore nette per deterioramento dei crediti verso la clientela per 771,1 milioni; rettifiche di valore nette per deterioramento di altre attività per 96,2; accantonamenti netti ai fondi rischi ed oneri per 236,3 milioni; rettifiche di valore su partecipazioni per 1,1 milioni e rilevati utili da cessione di partecipazioni ed investimenti per complessivi 12,7 milioni, il risultato dell’operatività corrente al lordo delle imposte è pari a 175,5 milioni di euro.

L’assemblea dei soci ha approvato la proposta del consiglio di gestione di destinare 7,5 milionid di euro a finalità di mutualistiche, assistenza, beneficenza e pubblico interesse, quale ammontare annuo complessivo che le Banche del Territorio integralmente e direttamente controllate dal Banco potranno nel loro insieme destinare per il soddisfacimento delle molteplici istanze e bisogni, nonché delle iniziative promosse dalle comunità civili dei territori di riferimento storico.

Nel comunicato ufficiale di Banco Popolare si legge che “l’entità dell’importo fissato risente ancora della difficile congiuntura che ha comportato riflessi sul risultato economico. Tuttavia la delibera assunta dall’assemblea garantisce la necessaria continuità al sostegno dei contesti socio-economico di radicamento, in linea coi valori fondanti del Banco e tenuto conto dei vincoli normativi anche in tema di rafforzamento patrimoniale delle banche”.

Leggi il comunicato completo

Banco Popolare, approvato il bilancio 2010: utili a 308 milioni di euro e dividendo a 3 centesimi ultima modifica: 2011-05-02T08:44:48+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: