Bank of Canada: tassi fermi per tutto il 2013

Secondo il numero uno dello Boc il Prodotto interno lordo canadese ha registrato una frenata nell’ultimo trimestre del 2012, per cui le previsioni di crescita fatte in precedenza, che parlavano di un aumento del Pil del 2,5%, dovranno essere ridotte e portate intorno all’1. Su base annua, dunque, la crescita del Pil del 2012 si fermerà all’1,9 per cento.

Carney ha spiegato che anche i dati relativi al nuovo anno sono stati ridimensionati: nel 2013 l’economia canadese viaggerà attorno al 2%, in calo dello 0,3 rispetto alle previsioni presentate nell’ultimo outlook del 2012.

Per un ritorno alla piena produttività sarà necessario aspettare il 2014, con una crescita del Prodotto interno lordo stimata intorno al 2,7%. Un dato, questo, che potrebbe anche essere corretto al rialzo nell’ipotesi in cui le ripercussioni negative provocate dalla difficile situazione internazionale, in particolare il persistere della crisi del debito nella Zona Euro e le difficoltà che continua a incontrare l’economia Usa si vadano attenuando nel corso del prossimo anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Bank of Canada: tassi fermi per tutto il 2013 ultima modifica: 2013-01-25T10:10:31+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: