Barclays aumenta i propri profitti del 19% (a/a)

In un rapporto pubblicato lo scorso 31 ottobre, Barclays ha rivelato che il profitto ante imposte (calcolato prima dell’aggiustamento del debito) relativo al terzo trimestre è stato pari a 1,3 miliardi di sterline, in calo rispetto all’1,7 miliardi del trimestre precedente, ma in leggero aumento (+5%) rispetto al Q3 del 2010 quando il gruppo si è fermato a 1,27 miliardi di sterline.

Il mercato inglese, nel suo complesso, mostra una crescita del 6% per quanto riguarda i proventi derivanti dai premi assicurativi, passando dai 3,3 miliardi di sterline dei primi nove mesi del 2010 ai 3,5 miliardi totalizzati alla fine di settembre 2011.

La banca è convinta che questi andamenti riflettano la crescita sostenuta per quanto riguarda i mutui e i risparmi personali, crescita solo in parte contenuta dal leggero calo (medio) del reddito della popolazione.

Il gruppo ha ribadito di seguire molto da vicino la propria esposizione nei paesi dell’Eurozona, un’esposizione che, oggi, Barclays si è complessivamente ridotta del 31% (pari a 8 miliardi di sterline nel terzo trimestre dell’anno) in Spagna, Italia, Portogallo, Irlanda e Grecia, le economia più sotto osservazione tra i mercati europei.

Bob Diamond, chief executive di Barclays, ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto per le performance che abbiamo saputo realizzare nei primi nove mesi dell’anno. Oggi – ha aggiunto – il nostro profitto ante imposte è superiore ai 5 miliardi di sterline, nonostante le significative turbolenze che l’economia e i mercati in generale stanno vivendo. Questi risultati – ha concluso Diamond – confermano la continua crescita del gruppo verso gli obiettivi già fissati per il 2013, come potenziare tutte le attività retail e il corporate banking e continuare nello sviluppo di Barclays Capital, pur in questa difficile situazione”.

Diamond ha concluso ribadendo l’impegno del gruppo nel sostenere famiglie e imprese attraverso la propria attività di erogazione, fiducioso nel superamento dei requisiti del Merlin Project (Barclays insieme a HSBC, Llyds Banking Group, RBS e Santander deve rispettare gli accordi di finanziamento per le piccole e medie imprese inglesi previsti dal Project).

 

Barclays aumenta i propri profitti del 19% (a/a) ultima modifica: 2011-11-02T12:15:43+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: