Barclays, Conto Sostenibile: tasso creditore al 3% per giacenze fino a 500.000 euro

La soglia per beneficiare di un tasso di interesse al 3% sul Conto Sostenibile è stata alzata da 100.000 a 500.000 euro di giacenza. La promozione, valida dal 1° settembre 2010 al 31 dicembre 2013 riguarda tutti i titolari del conto corrente e i nuovi clienti di Barclays. Restano invariate le altre condizioni del prodotto e le due promozioni, valide anch’esse fino al 31 dicembre 2013: rimborso del 3% del totale delle utenze domestiche (elettricità e gas) intestate ad almeno uno dei titolari del conto e domiciliate sullo stesso; e il canone mensile di ridotto da 6 a 3 euro in caso di accredito continuativo dello stipendio.

Abbiamo deciso di aumentare la soglia massima di remunerazione del Conto Sostenibile fino a 500.000 euro per proporre alla nostra clientela un prodotto che, oltre a fornire un valido supporto pratico nella vita di tutti i giorni attraverso il rimborso delle utenze, garantisca anche una valida diversificazione del portafoglio grazie al tasso attivo che oggi si attesta sui migliori livelli del mercato – ha dichiarato Pietro D’Anzi, general manager retail Barclays GRB Italia -. Da sottolineare infine come il conto corrente permetta al cliente la massima flessibilità operativa sulla giacenza non vincolando le somme depositate, come accade per quei prodotti che offrono una remunerazione a termine”.

Nel canone mensile del conto corrente sono inclusi una carta di credito Barclays Premium, due carte bancomat internazionali, assegni, accesso ai canali phone e internet banking, accredito dello stipendio o della pensione e domiciliazione delle utenze. Il pacchetto prevede inoltre prelievi illimitati gratuiti presso gli Atm Barclays in Italia e 50 prelievi gratis all’anno presso gli Atm di tutte le altre banche presenti in Italia e in area euro del circuito Cirrus-Maestro.

Maggiori informazioni sono disponibili nel foglio informativo.

Barclays, Conto Sostenibile: tasso creditore al 3% per giacenze fino a 500.000 euro ultima modifica: 2010-09-03T08:04:22+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: