Barometro piccole imprese American Express: nel 2015 l’81% ha visto crescere il proprio business

American Express LogoDopo un momento estremamente difficile l’economia italiana respira ottimismo grazie alle piccole imprese. Nel 2015 l’81% di queste ha visto crescere il proprio business, il doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il 33% dei quali ha riscontrato un aumento significativo. La maggior parte poi (73%) dichiara di aver raggiunto o addirittura superato le aspettative di crescita, concretizzandosi con un aumento del fatturato nel 13% dei casi. Per molti imprenditori (66%), la chiave di questo successo è da ricercarsi nel lavorare a stresso contatto con i propri familiari. Sono alcuni dei principali dati che emergono dall’ultimo Barometro sulle piccole imprese di American Express, sondaggio che ha interessato 1.250 imprenditori e top management di aziende con meno di 100 dipendenti in Italia, Regno Unito, Germania e Francia.

Particolarmente incoraggiante per l’andamento dell’economia è la fiducia che le piccole imprese hanno per il futuro e si aspettano di continuare a crescere: il 28% del campione spera infatti di aumentare nei prossimi dodici mesi il proprio fatturato. Inoltre, le imprese che hanno registrato risultati negativi sono state solo il 5% degli intervistati, un risultato notevole se si considera il 31% dell’anno precedente*. A frenare la crescita, secondo gli intervistati sono invece l’aumento delle tasse, e nello specifico quelle sul lavoro (78%), dei tassi di interesse applicati alle imprese (55%) e dai problemi legati alla gestione del flusso di cassa (34%).

“Le piccole imprese giocano un ruolo fondamentale nel quadro economico del nostro Paese, e la fotografia che ci ha fornito il Barometro è molto incoraggiante, soprattutto per il futuro – ha commentato Carlo Liotti, vice president & Gm – head of merchant services and corporate payments di American Express –. Naturalmente dovranno affrontare molte sfide e il successo non è scontato. Per questo crediamo che sia importante dare alle imprese delle soluzioni finanziarie in grado di supportarle concretamente nella sfide quotidiane, confermandoci così un alleato prezioso per la crescita”.

Secondo quanto emerso inoltre, i membri della famiglia ricoprono un ruolo primario nel fornire ispirazione e competenze utili per creare e incrementare il business nonché nell’assicurare una diretta ereditarietà dell’impresa stessa. In Italia più di tre quarti degli intervistati [76%] hanno inserito all’interno del loro organico aziendale almeno un familiare, un numero che sale addirittura a tre nel 36% dei casi.

I dati italiani superano la media rilevata negli altri paesi, confermando così la tipica struttura del tessuto economico italiano.  Questa scelta è motivata, nel 43% dei casi, dal maggiore impegno che i membri della famiglia metterebbero nel portare l’azienda al successo e, nel 40%, da un più elevato livello di qualificazione ed esperienza.

Anche la motivazione personale è un altro elemento che è tenuto altamente in considerazione nel momento in cui si assumono membri della propria famiglia, dato che il 25% ama lavorare e passare del tempo insieme ai propri parenti. Non a caso, “avere un miglior equilibrio vita/lavoro” è uno degli aspetti più importanti e gratificanti della gestione di un’azienda [43%], insieme alla “possibilità di scegliere le persone con cui si lavora” [24%].

I motivi principali che spingono gli italiani ad intraprendere un’attività in proprio sono dati dal “non voler lavorare per qualcun altro” [22%] e dal “migliorare l’equilibrio tra la vita familiare e il lavoro” [20%]. Anche le proprie radici hanno un peso rilevante: l’11% dichiara infatti di voler portare avanti le tradizioni imprenditoriali di famiglia.

Oltre al contributo operativo e strategico, la scelta di un familiare è legata anche a questioni di eredità e successione: per il 34% degli intervistati è infatti importante tramandare la propria attività, preparando la nuova generazione a subentrare nella gestione dell’impresa una volta necessario.

“I dati della nostra nuova ricerca evidenziano quanto i membri della famiglia siano preziosi per gli imprenditori delle piccole e medie imprese italiane – ha aggiunto Liotti -. Emerge chiaramente quanto siano motivati dalla presenza in azienda dei loro parenti e quanto li aiuti a trovare l’ispirazione, una scelta dettata dalla volontà di fare il bene dell’azienda e, allo stesso tempo, della famiglia”.

Barometro piccole imprese American Express: nel 2015 l’81% ha visto crescere il proprio business ultima modifica: 2015-11-02T13:52:58+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: