Basilea 3, banche e imprese a colloquio con la Commissione Ue

Ottenere un confronto aperto a livello europeo sui rischi legati all’implementazione dei requisiti di rafforzamento patrimoniale previsti da Basilea3. È questo l’obiettivo dell’alleanza tra Associazione bancaria italiana (Abi), Alleanza delle Cooperative, Confindustria e Rete Imprese Italia nata il 19 maggio scorso.

A spiegarlo è stato il presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, nel corso di un’intervista a un quotidiano a margine dell’incontro con il vicepresidente della commissione Ue, responsabile per l’industria, Antonio Tajani.

Le banche italiane in questa azione  –  ha dichiarato – sono fortemente vicine anche a quelle imprese, associate a Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative, che insieme con le aziende di Confindustria porteranno avanti la richiesta di calibrare la normativa, tenendo in considerazione la specificità del sistema produttivo nazionale. Tutto ciò per non rischiare ulteriori difficoltà nell’attività di erogazione del credito penalizzando, così, le pmi italiane che rappresentano l’ossatura fondamentale della nostra economia”.

Basilea 3, banche e imprese a colloquio con la Commissione Ue ultima modifica: 2011-05-26T07:05:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: