Basilea 3, raggiunto accordo sui requisiti di capitale

Ad annunciarlo è stato Franz-Christoph Zeitler, vice presidente della Bundesbank. A margine di un convegno a Francoforte, ha dichiarato che “il comitato di Basilea ha raggiunto un nuovo compromesso sui requisiti patrimoniali delle banche”.

Zeitler non ha fornito i particolari dell’accordo ma voci di corridoio prevedono un aumento del requisito minimo del Tier 1 dal 4% al 6% e del Tier “raccomandato” dal 6% al 9%.

La proposta formulata l’8 settembre verrà discussa domenica 12 settembre a Basilea, nel corso di una riunione dei governatori delle banche centrali e delle autorità di vigilanza, chiamati a prendere la decisione finale. Infine l’accordo verrà sottoposto all’attenzione del G20 che avrà luogo a Seul il 20 novembre.

Zeitler ha spiegato che “fin dall’inizio si è cercato di garantire un bilanciamento” tra il rafforzamento della stabilità del sistema finanziario internazionale e la garanzia di un flusso del credito all’economia. E ha aggiunto che la soluzione potrebbe basarsi su “livelli piu’ alti di core capital” insieme ad altre misure prudenziali che entrerebbero in vigore dal 2013 per essere adottate nell’arco di 5/10 anni.

Basilea 3, raggiunto accordo sui requisiti di capitale ultima modifica: 2010-09-09T07:48:18+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: