Bcc Felsinea chiude il 2022 con i risultati migliori di sempre: quasi 10 milioni di utili

Bcc Felsinea LogoBcc Felsinea ha chiuso il 2022 registrando i risultati migliori di sempre: l’utile sfiora i 10 milioni di euro, quasi il doppio di quello 2021 (5,06 milioni di euro), con il rapporto tra i costi operativi e il margine di intermediazione inferiore al 52%, contro il 54,56% del 2021.

“L’aumento dei margini ci ha consentito, grazie ad ulteriori accantonamenti prudenziali, di ridurre fino quasi azzerare il credito deteriorato netto, confermando l’ampia solidità della nostra banca, attestata anche da un CET1 Ratio al 21%”, ha dichiarato il direttore generale Andrea Alpi.

Per la banca il 2022 è stato un anno di notevole sviluppo, al netto delle dinamiche di mercato che hanno visto la riduzione dei corsi azionari ed obbligazionari. Le masse intermediate ed amministrate sfiorano i 2,5 miliardi di euro. In particolare, il credito al territorio è aumentato del 9%, con l’erogazione di nuovi mutui a imprese e famiglie per un valore di 190 milioni di euro.

Una crescita che si è tradotta anche in nuove assunzioni (particolarmente di under 30, che oggi rappresentano oltre il 15% del personale) e apertura di nuove filiali.