Bcc Sen. Pietro Grammatico in liquidazione coatta amministrativa

Bcc Sen. Pietro GammaticoCon decreto del 29 novembre 2017, il Presidente della Regione Siciliana, in qualità di Assessore dell’Economia, ha disposto, su proposta della Banca d’Italia, la sottoposizione della Bcc Sen. Pietro Grammatico di Paceco – Società Cooperativa, con sede in Paceco (TP), già in amministrazione straordinaria, a liquidazione coatta amministrativa, ai sensi dell’art. 80, commi 1 e 2, del D.Lgs. n. 385/93, ritenuta la sussistenza dei presupposti di cui all’art. 17, commi 1 e 2, lett. a), b) ed e), ed esclusa la ricorrenza di quelli di cui all’art. 20, comma 2, del D.Lgs. n. 180/2015.

Con provvedimento del 15 marzo 2018, la Banca Centrale Europea ha disposto, su proposta della Banca d’Italia, la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria del medesimo intermediario, ai sensi dell’art. 18, lett. c), d) ed e), della Direttiva 2013/36/EU e dell’art. 14, comma 3-ter, del Tub.

Nomina degli organi della liquidazione coatta amministrativa
Con provvedimento della Banca d’Italia del 30 novembre 2017, il prof. avv. Antonio Blandini, nato a Napoli il 17.11.1969, è stato nominato Commissario liquidatore, l’avv. Antonella Cannarozzo, nata a Catania il 20.12.1961, il prof. avv. Roberto Bocchini, nato a Napoli il 27.6.1968, e dott. Giampiero Sirleo, nato a Reggio Calabria il 5.8.1976, sono stati nominati componenti del Comitato di sorveglianza della Banca di Credito Cooperativo “Sen. Pietro Grammatico” di Paceco – Società Cooperativa in liquidazione coatta amministrativa, con sede in Paceco (TP), con i poteri e le attribuzioni contemplati dalle norme di cui al Titolo IV, Capo I, Sezione III, del D.Lgs. n. 385/93.

Nella riunione del 1° dicembre 2017, il Comitato di sorveglianza ha nominato il prof. avv. Roberto Bocchini Presidente del Comitato stesso, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 81, comma 1, lett. b), del D.Lgs. n. 385/93.

Bcc Sen. Pietro Grammatico in liquidazione coatta amministrativa ultima modifica: 2018-03-20T11:48:07+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: