Bce, Draghi: le banche hanno fatto molto, serve un meccansimo europeo per ricapitolizzazione

“Abbiamo fatto molto in poco tempo, abbiamo tagliato i tassi per due volte, allentato i requisiti per la presentazione del collaterale, reintrodotto le aste in valute con la Fed e abbiamo deciso due aste a lungo termine”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal presidente della Bce e del Esrb (European systemic risk board), Mario Draghi, in risposta alle domande presentate dagli europarlamentari sulle difficoltà del settore bancario.

“Quanto deciso a livello di Bce – ha sottolineato Draghi – è stato fatto per rimuovere uno dei problemi delle banche che è emerso in modo drammatico alla fine del 2011 e cioè la scarsità del funding”.

A fronte di ciò, tuttavia, “la Bce può fare poco per gli altri due gravi problemi del settore bancario e cioè l’avversione al rischio che, seppur in lieve miglioramento il mese scorso, mostra sempre che le banche non prestano soldi l’una all’altra in molti Paesi” e “la mancanza di capitale”.

Per il presidente quello che serve in questo momento è un meccanismo credibile per la ricapitalizzazione delle banche del sistema euro, che possa garantire una migliore supervisione e far fronte alle sfide economiche che l’Eurozona si trova davanti.

Bce, Draghi: le banche hanno fatto molto, serve un meccansimo europeo per ricapitolizzazione ultima modifica: 2012-05-31T11:20:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: