Bce, tassi invariati. Acquisto titoli prorogato fino a dicembre 2017

BceLa Bce ha deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane fermo al minimo storico dello 0%, quello sui depositi bancari a -0,40% e quello di rifinanziamento marginale a 0,25%.

L’Eurotower ha anche prolungato il suo programma di acquisti almeno fino a dicembre 2017. Nello specifico, fino a marzo il valore degli acquisti resterà pari a 80 miliardi al mese per poi scendere a 60 miliardi tra aprile e dicembre, o anche oltre se necessario.  Il quantitative easing  “può essere esteso o ampliato nelle dimensioni”, si legge in un comunicato della Bce. Questo, nel caso in cui “lo scenario dovesse peggiorare”, soprattutto in riferimento al raggiungimento dell’obiettivo di un’inflazione vicina ma sotto il 2%.

Il consiglio della Bce continua a prevedere che il livello dei tassi di interesse resti a lungo su questi livelli o più bassi, oltre l’orizzonte temporale del quantitative easing .

Per superare il problema della scarsità di titoli a disposizione, a partire da gennaio la Banca centrale europea potrà acquistare titoli con una vita residua di appena un anno (mentre in precedenza erano due), così da ampliare il bacino. Inoltre sarà permesso l’acquisto di titoli con un rendimento alla scadenza inferiore al tasso sui depositi, che oggi è già negativo dello 0,40 per cento.

Bce, tassi invariati. Acquisto titoli prorogato fino a dicembre 2017 ultima modifica: 2016-12-09T16:14:36+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: