Bce, tassi invariati allo 0,25%

Bce

L’Eurotower di Francoforte, sede della Banca centrale europea

Il consiglio della Banca centrale europea ha deciso di lasciare il tasso di riferimento allo 0,25%, il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale allo 0,75% e quello sui depositi allo 0%.

I tassi, è tornato a ribadire il presidente dell’Eurotower Mario Draghi “resteranno a questi livelli o più bassi per un periodo lungo”, e “la politica monetaria resterà accomodante per sostenere la ripresa”.

Parlando della crescita l’ex numero uno della Banca d’Italia ha sottolineato che seppure restano “rischi al ribasso”, le previsioni sono migliorate. “Dopo la crescita dello 0,3% registrata nel secondo trimestre e quella dello 0,1% nel terzo trimestre gli indicatori mostrano un tasso di crescita positivo anche nel quarto trimestre”.

In merito all’inflazione, Draghi ha dichiarato che “resterà bassa a lungo”. L’istituto di Francoforte ha rivisto le stime di crescita dei prezzi nell’Eurozona, tagliando le previsioni per il 2013 di 0,1 punti all’1,4%, mentre per il prossimo anno le stime sono state abbassate di 0,2 punti con un indice dei prezzi (Hicp) all’1,1%. La crescita dei prezzi per il 2015 è stimata al +1,3%.

Bce, tassi invariati allo 0,25% ultima modifica: 2013-12-05T19:33:43+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: