Bnl: nel secondo trimestre l’utile lordo scende del 41%

Bnl ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con un utile lordo di 75 milioni di euro, in calo del 41,4% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno (138 milioni). Il margine di intermediazione, spiega una nota, è risultato pari a 816 milioni (+0,4%) considerando i dati che includono il 100% del private banking in Italia secondo il comunicato diffuso dalla controllante Bnp Paribas. Aumenta il costo del rischio rispetto allo scorso anno (+28,3%) con rettifiche per 295 milioni.La banca, che quest’anno compie un secolo di vita, nel secondo trimestre dell’esercizio ha registrato “un’ottima performance dei depositi” secondo il comunicato diffuso dal quartier generale del gruppo a Parigi: l’incremento è del 9,5%. Calano invece del 3,4% gli impieghi, in particolare al corporate e alle pmi. Bnl “sta proseguendo gli sforzi per adattare il suo modello di business in un contesto sfidante” scrive la società. Per quanto riguarda i conti della controllante Bnp Paribas, il gruppo francese ha registrato nel secondo trimestre un utile netto in calo a 1,76 miliardi. Il risultato è superiore alle stime di consenso degli analisti. Il margine di intermediazione è risultato pari a 9,92 miliardi in calo dell’1,8% sul trimestre. Sul risultato hanno pesato fattori straordinari positivi per 157 milioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Bnl: nel secondo trimestre l’utile lordo scende del 41% ultima modifica: 2013-08-02T17:59:58+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: