Bper, defibrillatore e finanziamenti a condizioni agevolate alle società della Lega Dilettanti Figc

Bper LogoUn defibrillatore in ogni struttura sportiva: questa la più importante novità presente all’interno dell’accordo tra Bper Banca, Banco di Sardegna, Banca di Sassari e la Lega Nazionale Dilettanti. Come spiega una nota di Bper Banca, si tratta del rinnovo della partnership che dal 2013 lega il Gruppo Bper all’organizzazione del calcio dilettantistico italiano.

La partnership, che anche per il 2015 riserva alle società calcistiche finanziamenti a condizioni economiche particolarmente vantaggiose per prestiti fino a 15.000 euro, si è così arricchita quest’anno da ulteriori motivazioni di importanza sociale.

I contenuti dell’accordo sono stati esposti in una conferenza stampa che si è tenuta presso la sede della Lega Nazionale Dilettanti di Cagliari, alla quale hanno partecipato in rappresentanza del Presidente Figc Carlo Tavecchio l’avvocato Mauro Balata, il presidente del Comitato Regionale Sardegna Andrea Delpin, Emanuele Sentimenti della Divisione Retail di Bper Banca, Ivano Spallanzani e Lucio Panti, rispettivamente Presidente e Direttore Generale della Banca di Sassari, Martino Mulas, responsabile delle Relazioni Esterne del Banco di Sardegna, Luigi Lorrai della Federazione Italiana Medici Sportivi, il Presidente Regionale del Coni Gianfranco Fara e Mario Frongia, Presidente dell’Unione Stampa Sportiva della Sardegna.

“Saluto con favore l’iniziativa intrapresa in Sardegna ­­­– ha sottolineato il presidente della Figc Carlo Tavecchio che non ha voluto far mancare un suo messaggio ­­­-. Questa convenzione, che lega l’acquisto del defibrillatore alle operazioni finanziabili, è segno di grande lungimiranza sociale prima che sportiva, perché interviene su due ambiti fondamentali per il sostegno e lo sviluppo del calcio di base: la salute dei tesserati e l’accesso al credito”.

“Riteniamo di fondamentale importanza il tema della sicurezza per la salute di atleti e spettatori presso gli impianti sportivi ­­­- ha aggiunto Gabriele Rossi, responsabile della Divisione Retail del Gruppo Bper ­­­-. Ampliando la gamma delle operazioni finanziabili e collegandole all’acquisto di un defibrillatore abbiamo voluto rinnovare la nostra vicinanza al mondo dello sport ma anche contribuire ad accelerare l’adeguamento alla normativa, che nel 2013 ha introdotto l’obbligo di dotarsi di tali dispositivi”.

“L’iniziativa viene presentata nel capoluogo sardo dove l’accordo ha preso forma ­­­– ha dichiarato Ivano Spallanzani ­­­- come riconoscimento al valore della territorialità, e ha un preciso obiettivo: favorire la sensibilizzazione delle società sportive all’importanza di dotarsi nei propri impianti di strumenti di pronto soccorso”.

Da quest’anno, dunque, le tre banche del Gruppo Bper sono disponibili a finanziare anche le spese necessarie per l’acquisto di attrezzature sportive, purché nel finanziamento rientri l’acquisto del defibrillatore o, in alternativa, le squadre dimostrino di esserne già dotate.

Bper, defibrillatore e finanziamenti a condizioni agevolate alle società della Lega Dilettanti Figc ultima modifica: 2015-06-27T08:39:57+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: