Bper, utili al 30 settembre in crescita del 65%

Bper LogoIl consiglio di amministrazione di Banca popolare dell’Emilia Romagna ha esaminato e approvato i risultati individuali della banca e consolidati di gruppo al 30 settembre 2015.

Ecco le principali evidenze:

Utile netto complessivo dei nove mesi pari a € 125,1 milioni (+65%) al netto degli oneri non ricorrenti  relativi alla manovra del personale, ampiamente superiore agli obiettivi reddituali previsti.

Utile netto contabile pari a € 88,7 milioni (i dati di utile scontano i contributi annuali stimati al Fondo di risoluzione e al Fondo di garanzia per € 19,1 milioni, non presenti nel 2014).

Commissioni nette in rilevante incremento nei nove mesi (+4,5%) grazie alla buona performance della componente relativa al risparmio gestito e bancassurance (+37%).

Margine di interesse in contrazione del 5,5% nel periodo più che compensato dalla forte riduzione delle rettifiche nette su crediti (-26,8%), a conferma della graduale normalizzazione del costo del credito.

Flussi in ingresso a sofferenze e ad inadempienze probabili in significativa riduzione rispetto ai primi nove mesi del 2014 (rispettivamente -34,4% e -39,9%).

Coverage ratio sui crediti deteriorati al 42,1% (+145 bps da fine 2014), tra i migliori rispetto ai diretti competitors.

Impieghi in lieve ripresa rispetto a giugno (+0,1%), primo incoraggiante segnale di inversione del trend dopo circa due anni di cali consecutivi, grazie al forte incremento della nuova produzione superiore al 50% nei nove mesi.

Solida posizione patrimoniale in ulteriore miglioramento rispetto a giugno 2015 con un CET1 ratio pro-forma  Fully Phased pari all’11,78% (12,04% Phased in) senza considerare gli effetti della validazione dei modelli interni e ampiamente superiore ai requisiti minimi.

Leverage ratio Basilea 3  Fully Phased pari al 7,2% (7,5% Phased in) tra i migliori del sistema ed indici di liquidità LCR e NSFR ampiamente superiori al 100%.

Leggi il comunicato

Bper, utili al 30 settembre in crescita del 65% ultima modifica: 2015-11-12T14:57:43+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: