BPM: aumento di capitale in vista? Definita l’agenda dei lavori

Il presidente ha delineato i tre principi di riferimento che stanno guidando le scelte strategiche della banca:

  • mantenimento della natura cooperativa dell’istituto;
  • attuazione di una governance che separi chiaramente la gestione manageriale dal controllo azionario;
  • realizzazione dell’aumento di capitale entro la fine del 2011, contestualmente all’attuazione della nuova governance.

A tale proposito il consiglio ha definito l’agenda dei prossimi lavori con l’obiettivo di approvare il cambiamento di governance e il progetto di fusione tra Alessandria e Legnano entro la fine di settembre 2011.

In conclusione del comunicato ufficiale del gruppo si legge: “Relativamente a quanto pubblicato sui media nelle ultime settimane con riferimento a possibili cordate di investitori istituzionali nonché all’ingresso di nuovi manager/azionisti, il consiglio di amministrazione comunica che tali notizie sono, per quanto di sua conoscenza, prive di fondamento”.

BPM: aumento di capitale in vista? Definita l’agenda dei lavori ultima modifica: 2011-09-14T12:55:24+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: